Il caffè quando prenderlo?

Il caffè quando prenderlo?

Caffe quando berlo

Il caffè quando prenderlo? Secondo uno studio dell’Università di Bath pubblicato sul British Journal of Nutrition, il caffè va preso al mattino dopo aver fatto colazione.

Bere caffè a stomaco vuoto per rimediare alla sonnolenza del mattino ha conseguenze negative sul metabolismo.

Caffè a digiuno diminuisce capactà di tollerare gli zuccheri

Gli scienziati hanno fatto un’analisi su 29 persone ed hanno osservato che il caffè assunto prima di colazione ha considerevolmente aumentato la risposta del glucosio nel sangue di circa il 50% rispetto a chi lo aveva preso dopo mangiato.

La ricerca suggerisce che bere caffè a stomaco vuoto per contrastare la sonnolenza di una notte di insonnia, può creare un problema nel metabolismo e diminuire la capacità di tollerare gli zuccheri della colazione.

Come spiega James Betts, ricercatore che ha condotto l’analisi: “Il nostro controllo della glicemia è compromesso quando la prima cosa con cui i nostri corpi entrano in contatto è il caffè, specialmente dopo una notte di sonno interrotto. Potremmo migliorare la situazione mangiando prima e poi bevendo caffè in seguito, se ne sentiamo ancora il bisogno. Sapere questo può avere importanti benefici per la salute di tutti noi.

Ma non solo, perché bere caffè senza aver mangiato compromette anche la digestione dei cibi.

— Leggi l’articolo intero su Tutto è Conoscenza – Blog News

Condividi su:

Lascia un commento