Effetti positivi dei videogiochi sulla psiche

Effetti positivi dei videogiochi sulla psiche

Effetti positivi dei videogiochi sulla psiche. Un nuovo studio condotto dai membri dell’University College London (UCL), ha scoperto un legame fra videogiochi e depressione.

Dalle analisi dei ricercatori si è giunti alla conclusione che giocare ogni giorno ai videogame per dei ragazzini dell’età di 11 anni espone ad un rischio minore di soffrire didepressione 3 anni dopo. Al contrario, le ragazzine di 11 anni che trascorrono molto tempo sui sociale rischiano maggiormente di cadere in depressione.

Gli autori hanno analizzato un campione di 11.341 adolescenti che fanno parte del Millennium Cohort Study. Attraverso domande sul tempo trascorso sui social media, giocando con i videogiochi o navigando su Internet, si è risaliti al collegamento con i sintomi depressivi (quali umore basso, perdita di piacere e scarsa concentrazione), comparsi a 3 anni di distanza. 

Videogiochi effetti positivi e negativi

Nell’analisi i ricercatori hanno tenuto conto dei fattori socioeconomici, dei livelli di attività episodi di bullismo e problemi emotivi dei partecipanti. Si è potuto osservare che i ragazzi che giocavano ai videogame quasi tutti i giorni avevano il 24% in meno di sintomi depressivi a distanza di 3 anni. Il risultato però è relativo ai soli adolescenti con bassi livelli di attività fisica, i quali traggono più divertimento e interazione sociale dai videogiochi.

Gli esperti dicono:

“Anche se non possiamo confermare che giocare ai videogiochi migliora effettivamente la salute mentale, non è apparso dannoso e potrebbe avere alcuni benefici. In particolare durante la pandemia, i videogiochi sono stati un’importante piattaforma sociale per i giovani. Dobbiamo ridurre il tempo che i bambini – e gli adulti – trascorrono seduti, per la loro salute fisica e mentale. Ciò non significa però che l’uso dello schermo sia intrinsecamente dannoso.”

La conclusione degli studiosi è che dedicarsi ad attività mentali stimolanti di fronte allo schermo (sia che si tratti di videogames o di lavoro al pc) non è legato ad effetti negativi come il rischio di depressione. Invece, trascorrere molto tempo sui social espone di più a questo rischio, perché può causare isolamento sociale.

Dunque i videogiochi hanno effetti negativi o positivi? C’è sempre da affidarsi al buon senso e da approfondire gli studi sull’impatto psico-emotivo. Va fatta sicuramente anche una differenza del tipo di videogames praticati, del temppo trascorso e del contesto familiare, per poter dire se questo tipo di attività ha più effetti positivi o negativi.

Condividi su:

Lascia un commento