Piccoli gesti quotidiani contro la solitudine

Piccoli gesti quotidiani contro la solitudine

Piccoli gesti quotidiani contro la solitudine. Uno studio pubblicato sul Journal of Marketing Research e condotto dai membri della University of California – Riverside suggerisce che chi si sente solo trova aiuto nei piccoli gesti e rituali che si compiono ogni giorno.

Infatti secondo gli esperti, chi soffre di solitudine perde il senso della vita ed adottare dei gesti che scandiscano le giornate e le rendano più significative, aiuta a superare il problema.

Ad esempio, mangiare un biscotto alla crema aprendolo in due parti e mangiandolo una metà per volta, oppure immergere la bustina del tè nella tazza più volte prima di poggiarla sul piattino, sono gestualità che danno più significato ai momenti che si vivono.

Lo studio ha analizzato i livelli di “solitudine cronica” dei partecipanti ed è stato chiesto loro quali rituali quotidiani facessero. E’ emerso che chi era legato a dei piccoli gesti giornalieri, avvertiva un senso della vita maggiore dopo aver svolto quelle azioni. Paradossalmente sembra che questi rituali diano un senso di comunità alle persone sole, aiutandole a contrastare la sensazione di essere soli.

Il rituale è un gesto semplice, non deve essere complesso o elaborato, ma basta a scandire la giornata in modo più appagato. Questo rimedio naturalmente non è consigliato a tutti; ad esempio a chi soffre di disturbi ossessivo-compulsivi non è indicato.

Condividi su:

Lascia un commento