Calcoli renali: il limone fa miracoli!

Calcoli renali: il limone fa miracoli!

Calcoli renali: il limone fa miracoli! Bere ogni giorno 6 centilitri di limone diluiti in circa 2 litri d’acqua è di grande aiuto nella prevenzione dei calcoli renali di ossalato di calcio e di quelli di fosfato di calcio.

Infatti il succo di limone aumenta i livelli di citrato nelle urine, contrastando la formazione dei calcoli.

Ma non è utile solo a questo, perché il limone nella dieta è importante anche per avere altri benefici come abbassare il colesterolo cattivo e prevenire l’arteriosclerosi.

Quindi, non esitate ad aggiungere il succo di limone nelle pietanze o a berlo mescolato nella semplice acqua.

Benefici del succo di limone nella dieta

Riepilogando i benefici del succo di limone sono:

  • prevenzione calcoli renali grazie al D-limonene e all’acido citrico che aumentano la produzione di urina;
  • abbassamento del colesterolo cattivo e aumento del colesterolo buono;
  • prevenzione dell’arteriosclerosi dovuta alla presenza di vitamina C e flavonoidi;
  • conciliazione del sonno: bere acqua e limone con un po’ di miele contrasta l’insonnia;
  • riduzione della glicemia: i suoi componenti riescono a tenere a bada l’indice glicemico di diversi alimenti;
  • disintossicazione e depurazione dell’organismo;
  • aiuto per la digestione;
  • prevenzione dei problemi di raffreddore e influenza; 
  • accelerazione nel bruciare i grassi.

Come per ogni buon rimedio è bene non abusare per non incorrere in effetti indesiderati come il danneggiamento dello smalto dei denti o delle pareti dello stomaco.

Prima di assumere quotidianamento il succo di limone, è sempre bene un consiglio del medico, soprattutto in presenza di particolari patologie.

(Fonte: Inran)
Condividi su:

Lascia un commento