HIV nuove cure 2021: accordo fra Gilead ed MSD

HIV nuove cure 2021: accordo fra Gilead ed MSD

HIV novità su sviluppo nuove cure 2021: siglato accordo di collaborazione fra Gilead Sciences, Inc.  e MSD, (conosciuta in USA e Canada come Merck). Le due società avvieranno la produzione e la commercializzazione di terapie per l’HIV long-acting che prevedono la combinazione di Lenacapavir (inibitore capsidico di Gilead) e Islatravir (inibitore nucleosidico della traslocazione della trascrittasi inversa, sviluppato da MSD). Il trattamento combinato con i due farmaci aprirà nuove possibilità di trattamenti per i pazienti con HIV.

I primi studi clinici che prevedono l’assunzione orale dei due medicinali combinati inizieranno nella seconda metà del 2021.

Gilead e MSD secondo gli accordi lavoreranno come partner dividendosi costi di sviluppo, responsabilità operative e ricavi.

Islatravir e Lenacapavir

I due farmaci sono nella fase finale di sviluppo clinico ed hanno entrambi dato buoni riscontri della loro attività durante gli studi clinici a bassi dosaggi. I dati confermano che è possibile impiegarli in trattamenti sperimentali di combinazione con formulazioni long-acting, sia orali che iniettabili.

Sono già in atto trattamenti terapeutici che si basano sulla somministrazione di una sola pillola, una volta al giorno. I regimi di terapia long-acting sono invece basati sull’assunzione orale o iniettiva meno frequente e ciò rappresenterà un’opzione vantaggiosa.

Tuttavia, sia Lenacapavir che Islatravir, sono molecole che allo stadio attuale sono in fase di studio e la loro efficacia singolarmente o in combinazione, deve essere dimostrata clinicamente.

Condividi su:

Lascia un commento