Molecola più grande scoperta nello spazio: dimetiletere

Molecola più grande scoperta nello spazio: dimetiletere

Molecola più grande scoperta nello spazio: il dimetiletere. E’ un precursore di particelle organiche più grandi che possono portare allo sviluppo della vita. E’ stata scoperta in un disco di polvere e gas di un pianeta nascente che si trova intorno alla piccola e giovane stella IRS 48, situata a 444 anni luce di distanza nella costellazione dell’Ofiuco.

A scoprirla un team di scienziati dell’Università di Leiden, nei Paesi Bassi.

L’etere dimetilico, composto da nove atomi, può favorire la nascita della vita. “Da questi risultati, possiamo saperne di più sull’origine della vita sul nostro pianeta e quindi avere un’idea migliore del potenziale per la vita in altri sistemi planetari. È molto emozionante vedere come questi risultati si inseriscono nel quadro più ampio della ricerca di vita nello spazio – ha affermato Nashanty Brunken, autore principale del progetto.

La regione interstellare in cui è stata trovata questa molecola, conserva un gran numero di granelli di polvere di dimensioni millimetriche che possono fondersi e diventare oggetti più grandi come comete, asteroidi e potenzialmente pianeti. “Ciò che rende tutto questo ancora più eccitante è che ora sappiamo che queste molecole complesse più grandi sono disponibili per alimentare il processo di formazione dei pianeti nel disco”, ha affermato Alice Booth, coautrice dell’articolo pubblicato sulla rivista Astronomy & Astrophysics.

Condividi su:

Lascia un commento