Nuovo Gruppo Sanguigno con antigene ER: è raro, ma importante conoscerlo

Nuovo Gruppo Sanguigno con antigene ER: è raro, ma importante conoscerlo

Nuovo Gruppo Sanguigno con antigene ER: è raro, ma importante conoscerlo.

Il nuovo gruppo si chiama gruppo sanguigno Er, ha riferito la CNN.

Secondo la rivista “Blood”, ci sono un totale di cinque antigeni ER in questo gruppo sulla base di variazioni genetiche.

Il gruppo sanguigno può indurre le cellule immunitarie ad attaccare le cellule non corrispondenti, cosa che si è verificata in altri casi in cui i gruppi sanguigni sono incompatibili.

L’antigene Er è stato scoperto anni fa, ma lo studio è il primo a descrivere diverse mutazioni dell’antigene.

Gli esperti affermano che sebbene possa essere raro, potrebbe essere importante che medici e infermieri prestino attenzione se hanno problemi a diagnosticare il loro paziente.

Scoperta del Gruppo Sanguigno ER

Attraverso lo studio del campione di sangue di una donna che stava partorendo con seri problemi per il nascituro, e grazie anche a molti altri campioni, gli scienziati sono stati in grado di scoprire esattamente cosa rendeva il suo sangue diverso e nel processo hanno confermato un nuovo raggruppamento di gruppi sanguigni: il sistema “Er“, il 44esimo ad essere descritto.

Classificazioni dei gruppi sanguigni

Di solito abbiamo ormai familiarità con i quattro gruppi sanguigni principali: A, B, O e AB. Ma questo non è l’unico sistema di classificazione del sangue. Esistono molti modi per raggruppare i globuli rossi in base alle differenze negli zuccheri o nelle proteine ​​che rivestono la loro superficie, noti come antigeni. I sistemi di raggruppamento funzionano contemporaneamente, quindi il tuo sangue può essere classificato in ciascuno: potrebbe, ad esempio, essere di tipo O nel sistema ABO, positivo (piuttosto che negativo) nel sistema Rhesus e così via.

Grazie alle differenze negli antigeni, se qualcuno riceve sangue incompatibile da un donatore, ad esempio, il sistema immunitario del ricevente può rilevare quegli antigeni come estranei e reagire contro di essi. Questo può essere molto pericoloso, ed è per questo che il sangue donato deve essere un abbinamento adatto se qualcuno sta subendo una trasfusione.

In media, un nuovo sistema di classificazione del sangue è stato descritto dai ricercatori ogni anno negli ultimi dieci anni. Questi nuovi sistemi tendono a coinvolgere gruppi sanguigni incredibilmente rari ma, per coloro che ne sono toccati, il solo sapere che hanno tale sangue potrebbe salvare la vita. 

Questa è la storia di come gli scienziati hanno svelato il mistero dell’ultimo sistema sanguigno e perché è importante averne conoscenza.

(Fonte: wired.co.uk)
Condividi su:

Lascia un commento