Pannelli solari che producono energia di giorno e anche di notte

Pannelli solari che producono energia di giorno e anche di notte

Pannelli solari che producono energia di giorno e anche di notte. Ultime novità in tema di energia green: si tratta dei primi pannelli solari capaci di produrre energia sia nelle ore di luce, sia nelle ore notturne. In questo modo si evita l’utilizzo delle batterie per immagazzinare l’energia e poterla usare dopo il tramonto.

Lo studio è pubblicato sulla rivista Applied Physics Letters.

Pannelli di ultima generazione: funzionano di giorno e di notte

A realizzare i nuovi pannelli solari sono stati ricercatori della Stanford University che li hanno progettati impiegando componenti facili da reperire, rendendo così possibile la produzione anche in località remote, dove spesso non si ha accesso all’elettricità durante la notte.

Inoltre, la tecnologia di questi pannelli consente di incorporarli nei pannelli fotovoltaici già esistenti.

Il sistema è costruito in modo da sfruttare il calore generato dalla Terra, un’energia tanto intensa quanto quella che giunge sul nostro pianeta grazie alla radiazione solare.

Come funzionano i pannelli fotovoltaici diurni e notturni

Le celle fotovoltaiche si raffreddano durante la notte e raggiungono una temperatura di alcuni gradi al di sotto di quella dell’aria circostante: questa differenza di temperatura viene sfruttata per produrre elettricità anche nelle ore di buio.

Quindi, tecnicamente parlando, i pannelli solari modificati non generano elettricità solare di notte. Invece di sfruttare la luce solare (o la luce delle stelle o della luna, che ancora non funziona), i ricercatori hanno aggiunto una tecnologia che sfrutta il raffreddamento radiativo.

Quando un oggetto è rivolto verso il cielo di notte, irradia calore nello spazio esterno, il che significa che un oggetto può diventare più freddo della temperatura dell’aria circostante. Questo effetto potrebbe avere ovvie applicazioni nel raffreddamento degli edifici, ma la differenza di temperatura può essere utilizzata anche per generare elettricità.

I ricercatori hanno dimostrato l’efficienza del dispositivo sia durante il giorno, quando fornisce energia aggiuntiva alla cella solare convenzionale funzionando al contrario, sia di notte.

Queste celle fotovoltaiche all’avanguardi riescono a generare 50 milliwatt di potenza per metro quadrato, per cui sarebbero necessari circa 20 metri quadrati di pannelli solari per l’illuminazione notturna.

I ricercatori stanno già lavorando per migliorare sistema: “Nessuno dei componenti utilizzati è stato progettato specificamente per questo scopo”, commenta Shanhui Fan, uno degli autori, “quindi penso che ci siano margini di miglioramento”.

(Approfondimenti: Solar Panels That Work at Night Developed at Stanford)
Condividi su:

Lascia un commento