Cancro al seno e aspirina

Cancro al seno e aspirina

Cancro al seno e aspirina: un team del Christie NHS Foundation Trust, a Manchester, sta iniziando una sperimentazione con pazienti con cancro al seno triplo negativo. Secondo gli esperti, l’aspirina può aiutare a combattere il cancro al seno aggressivo, rendendo questi così tumori difficili da trattare, più reattivi ai farmaci antitumorali.

I ricercatori sospettano che siano le proprietà antinfiammatorie dell’aspirina piuttosto che il suo effetto analgesico a dare la spinta.

Gli studi sugli animali hanno già mostrato risultati incoraggianti.

Prove a favore che l’aspirina può prevenire alcuni rischi sui tumori

Ci sono alcune prove che l’aspirina potrebbe aiutare a prevenire alcuni altri tumori e ridurre il rischio che si diffonda.

Ma è troppo presto per consigliare alle persone di iniziare a prenderlo. Sono necessarie ulteriori ricerche.

Ogni anno nel Regno Unito viene diagnosticato un cancro al seno triplo negativo a circa 8.000 donne, un tipo di cancro al seno meno comune ma spesso più aggressivo che colpisce in modo sproporzionato le donne più giovani e le donne di colore.

Questi tumori mancano di recettori che hanno alcuni altri tumori al seno, il che significa che alcuni trattamenti, come l’erceptin, non funzioneranno. Tuttavia, altri farmaci e trattamenti possono aiutare.

Lo studio sull’aspirina

Nello studio, finanziato da un programma di ricerca gestito dall’ente benefico Breast Cancer Now, ad alcuni pazienti verrà somministrata l’aspirina e il farmaco immunoterapico avelumab prima di ricevere un trattamento chirurgico e chemioterapico.

Se avrà successo, potrebbero esserci ulteriori studi clinici sull’aspirina e sull’avelumab per il carcinoma mammario triplo negativo secondario incurabile, quando le cellule tumorali iniziate nel seno si diffondono ad altre parti del corpo.

La responsabile dello studio, la dott.ssa Anne Armstrong, ha dichiarato: “Non tutti i tumori al seno rispondono bene all’immunoterapia.

“Sperimentare l’uso di un farmaco come l’aspirina è entusiasmante perché è così ampiamente disponibile e poco costoso da produrre.

“Speriamo che il nostro studio dimostri che, se combinata con l’immunoterapia, l’aspirina può potenziare i suoi effetti e può in definitiva fornire un nuovo modo sicuro per curare il cancro al seno”.

La co-ricercatrice, la dott.ssa Rebecca Lee, ha affermato che i risultati del loro laboratorio suggeriscono che l’aspirina può rendere più efficaci alcuni tipi di immunoterapia, impedendo al cancro di produrre sostanze che indeboliscono la risposta immunitaria.

“Speriamo che l’aspirina possa smorzare la cattiva infiammazione in modo che il sistema immunitario possa continuare a uccidere le cellule tumorali”, ha detto.

(Fonte: Aspirin may help treat aggressive breast cancer)
Condividi su:

Lascia un commento