Peso corporeo da cosa dipende? Ruolo della proteina Augmentor-alpha

Peso corporeo da cosa dipende? Ruolo della proteina Augmentor-alpha

Peso corporeo da cosa dipende? Ruolo della proteina Augmentor-alpha. Secondo uno studio pubblicato su PNAS, la proteina Augmentor-alpha avrebbe la funzione di regolare il consumo di energia quando il corpo è a digiuno. In pratica, metterebbe in pausa il metabolismo per far risparmiare energia: «È come se ci dicesse “Ehi, non hai più cibo, non consumare così tanta energia!», spiega Joseph Schlessinger, uno degli autori.

Questa scoperta, fatta dai ricercatori di Yale, potrebbe aiutare a sviluppare nuovi farmaci per curare diversi disturbi metabolici.

Proteina Augmentor-alpha: regolatrice del consumo energetico

La proteina Augmentor-alpha si esprime soprattutto nei neuroni agRP, che si trovano nell’ipotalamo e hanno il compito di farci sentire la fame: quando siamo a digiuno la presenza della proteina nei neuroni aumenta, comunicandoci in questo modo che è il caso di risparmiare energia.

I ricercatori hanno testato due gruppi di topi: uno in cui la proteina era presente in livelli normali e l’altro in cui era assente. Si è osservato che nel primo caso i roditori, in mancanza di cibo, riducevano l’attività fisica e conservavano l’energia; nel secondo caso, invece, non conservavano energia e continuavano ad essere molto attivi anche quando erano a digiuno, non ricevendo segnali di “stop” dal cervello, e per questo motivo erano molto più magri dei compagni.

Ruolo di Augmentor-alpha nei disturbi metabolici

Secondo gli studiosi, inibendo o potenziando l’effetto della proteina potrebbe curare diverse malattie legate al funzionamento del metabolismo: ad esempio, un potenziamento della Augmentor-alpha sarebbe utile a chi soffre di anoressia per aumentare il peso corporeo; mentre, l’inibizione della proteina potrebbe aiutare nei casi di obesità per smaltire i chili di troppo.

Tuttavia, i ricercatori pensano che questo ruolo di Augmentor-alpha sia solo uno fra i tanti: infatti, la proteina esprimendosi nell’ipotalamo – area del cervello coinvolta in diverse funzioni, dalla riproduzione, alla termoregolazione, alla risposta allo stress – è probabile intervenga anche in alcuni di questi processi.

(Approfondimenti: A hypothalamic pathway for Augmentor α-controlled body weight regulation)
Condividi su:

Lascia un commento